Comunicato del Presidente Valdo Spini - AICI
22785
post-template-default,single,single-post,postid-22785,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Comunicato del Presidente Valdo Spini

Mar 09 2020

Comunicato del Presidente Valdo Spini

Care socie e cari soci.

 

In relazione all’emergenza per il corona virus abbiamo effettuato, utilizzando largamente le modalità telematiche , la riunione dell’Esecutivo dell’Aici del 6 u.s. in conformità alle norme di sicurezza per chi era presente ( distanza e niente strette di mano) In sintesi le essenziali deliberazioni prese sono: la redazione del bilancio consuntivo 2019 perla prossima assemblea ordinaria. La convocazione della stessa per il 22 Aprile p.v. alle 14, naturalmente salvo l’evolversi della situazione. Lo svolgimento di una lectio magistralis pubblica del Ministro Università e Ricerca, prof. Gaetano Manfredi alle 16 fino alle 18 successive . Ambedue le riunioni si svolgeranno a Roma, nella sala di vicolo Valdina della Camera dei deputati, naturalmente sempre a seconda dell’evolversi della situazione. Si è poi cominciato ad istruire la VII conferenza nazionale dell’Associazione che si svolgerà a Cagliari presumibilmente nei giorni 8-10 ottobre p.v. L’esecutivo si è poi ripromesso di riconvocarsi non appena possibile.

 

Sappiamo che le nostre Fondazioni e i nostri Istituti hanno dovuto chiudere le attività non conformi alla normativa vigente, e noi stessi personalmente. come tutti i cittadini, dobbiamo adeguarci al DPCM del successivo 8 marzo u.s. per tutto quanto contiene.
E’ un momento veramente difficile, in cui desidero esprimere a tutti i soci la mia solidarietà. Come potete vedere ci siamo comunque preparati per la ripresa della nostra iniziativa , sperando in un miglioramento della situazione sanitaria come negli auspici di tutti.

 

Molto cordialmente
Valdo Spini

Condividi post