Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL

L’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL, riconosciuta e dichiarata corpo morale autonomo con R.D. 8 giugno 1936, n. 1275, ha lo scopo di favorire l’avanzamento delle conoscenze scientifiche e la diffusione della cultura scientifica e storico-scientifica. Fondata nel 1782, radunava i 40 più illustri scienziati di ogni parte d’Italia (da qui il nome di Accademia dei XL). Tra i soci dell’Accademia figurano i più grandi cultori della scienza italiana, da Volta a Marconi, da Spallanzani a Golgi, da Pacinotti a Fermi, da Avogadro a Natta, da Ruffini a Severi, da Cotugno ad Amaldi, da Cannizzaro a Marini Bettolo; tra questi, sette Premi Nobel: Marconi, Golgi, Fermi, Natta, Bovet, Rubbia e Levi-Montalcini. Ai soci italiani si sono affiancati nel corso di più di 2 secoli di storia ben 172 scienziati di tutto il mondo: da Condorcet a Pasteur, da Franklin ad Einstein, da Humboldt a Monod. Il nucleo tradizionale di attività è costituito dalla promozione del progresso scientifico nell’ambito delle scienze matematiche, fisiche e naturali, con particolare riferimento negli ultimi anni alle scienze della vita e dell’ambiente, alla chimica e alle basi matematiche, fisiche e biomolecolari delle metodologie informatiche e computazionali, alla biodiversità e alle biotecnologie. A ciò si aggiunge la promozione di studi in campo storico-scientifico e l’attività di più ampia divulgazione verso la scuola. L’Accademia assegna annualmente Premi scientifici, organizza incontri e convegni a vari livelli, pubblica collane e periodici, intrattiene rapporti di scambio e collaborazione con enti ed istituzioni italiani e stranieri, costituisce comitati di consulenza per apparati dello Stato. A questo si affianca l’impegno nel campo della conservazione e valorizzazione dell’ingente patrimonio bibliografico ed archivistico in suo possesso: il primo consta di più di 20.000 volumi tra monografie, collezioni e serie di Atti di prestigiose istituzioni; il secondo è composto dal Fondo storico dell’Accademia, che raccoglie la documentazione prodotta durante lo svolgimento dell’attività istituzionale, amministrativa e storico-scientifica dal 1764 al 2002, e i fondi privati dei soci che l’Accademia ha custodito e conservato e che altrimenti sarebbero stati a grave rischio di dispersione.

Indirizzo

  • Street: Via L. Spallanzani, 5a -7 00161
  • City: Roma
  • State: Italy

Contatti

  • Telephone: 06 44250054
  • Fax: 06 44250871
  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.