Accademia Nazionale di San Luca

L'Accademia Nazionale di San Luca ha lo scopo di promuovere le arti e l’architettura, di onorare il merito di artisti e studiosi, eleggendoli nel Corpo accademico, di adoperarsi per la valorizzazione e la promozione delle arti e dell’architettura italiane. [Statuto 2005, art.1]
L'attuale Accademia Nazionale di San Luca ebbe origine, attraverso una serie di passaggi avvenuti fra la seconda metà del Cinquecento e la prima del Seicento, dall'antica Università delle Arti della Pittura di Roma. Il primo degli Statuti, voluto da Federico Zuccari, risale al 1593. Nel corso del Seicento l'Accademia assume come simbolo l' immagine di San Luca evangelista, pittore e protettore degli artisti. Dal 1705 l'Accademia adotta come proprio emblema un triangolo equilatero, costituito da pennello, stecca e compasso, per esprimere la pari dignità ed unità delle tre arti, pittura, scultura ed architettura, sotto l'egida del disegno, ribadita dal motto oraziano "aequa potestas". Il corpo accademico è articolato secondo le tre classi di pittura, scultura e architettura, ed è costituito complessivamente da novanta Accademici Nazionali, trenta Accademici Stranieri, trentasei Accademici Cultori, ventiquattro Accademici Benemeriti.
Seguendo la tradizione dell'Accademia, ribadita anche nel più recente Statuto, l'Istituzione promuove diverse attività culturali finalizzate alla valorizzazione delle arti. Nell'ambito di tali iniziative vengono curati la pubblicazione di volumi relativi all'Accademia e alla sua storia, l'allestimento di mostre, l'organizzazione di convegni e di seminari, la presentazione di volumi(tutte le iniziative sono documentate sul sito istituzionale www.accademiasanluca.eu e sul portale del Nuovo Archivio Multimediale, nam.accademiasanluca.eu). Le opere delle collezioni accademiche (dipinti, sculture, disegni ed altro) sono restaurate e concesse in prestito in occasione di mostre nazionali e internazionali ed esposte in parte nella Galleria accademica, situata al terzo piano della sede di Palazzo Carpegna.
Particolare attenzione viene rivolta dall'Accademia ai giovani artisti e ai giovani studiosi mediante il conferimento di premi e borse di studio. Per gli studiosi l'Accademia mette a disposizione il suo Archivio Storico, che conserva documenti di natura iconografica e cartacea a partire dal XVI secolo, un ingente e prezioso patrimonio che riflette sostanzialmente le vicende e l’evoluzione di una delle più importanti e antiche istituzioni presenti a livello nazionale e internazionale nel campo delle arti; l'Archivio del Moderno e del Contemporaneo, che raccoglie disegni di artisti e architetti accademici del ’900 e di contemporanei che hanno voluto affidare all’istituzione quanto elaborato nell’intero percorso della loro esperienza di lavoro o che hanno donato fogli scelti; due antiche e prestigiose biblioteche d’arte, la Biblioteca Accademica e la Biblioteca Romana Sarti, diverse per storia e natura amministrativa ma oggi sostanzialmente connesse in un unico servizio con un patrimonio di oltre 50.000 volumi (le biblioteche sono collegate con il Polo SBN RMR del Comune di Roma presso l'Archivio Storico Capitolino e con il Sistema delle Bibliotecheaderenti al Polo).

Indirizzo

  • Street: piazza dell'Accademia di San Luca 77, 00187
  • City: Roma
  • State: Italy

Contatti

  • Telephone: 06.6798848 / 06.6798850
  • Fax: 06.6789243
  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.