Associazione Archivio Storico Olivetti

L’Associazione Archivio Storico Olivetti (in seguito AASO), costituita a Ivrea nel 1998 su iniziativa della Società Olivetti e con la partecipazione di soci pubblici e privati, svolge un’attività di recupero, schedatura, riordino, inventariazione, conservazione e valorizzazione del ricco patrimonio documentale riguardante la storia della Società e dei vari personaggi: grafici, artisti, design, artisti, scrittori, tecnici che hanno fatto parte del mondo Olivetti.Il patrimonio documentario è conservato presso la sede di AASO a Villa Casana ad Ivrea (TO) e comprende l’archivio storico e la biblioteca.

La parte più cospicua del patrimonio archivistico oggi conservato dall’Associazione è quella proveniente dalla Società Olivetti, costituita da documenti, brevetti, corrispondenza, campagne pubblicitarie, manifesti, disegni, foto, filmati, registrazioni audio, prodotti, prototipi e plastici. Questo patrimonio, che ha una consistenza di circa 7.400 metri lineari (senza contare i 1.000 metri lineari di altri archivi conservati da AASO), di cui oltre 4.000 inventariati. L’Archivio di AASO è stato riconosciuto di notevole interesse storico e pertanto sottoposto alla disciplina prevista dagli articoli 36-43 del D.P.R. 30 settembre 1963 n. 1409 dalla Soprintendenza archivistica per il Piemonte e la Valle D’Aosta. L’archivio comprende anche la Fototeca con una consistenza di 170 ml (estremi cronologici dal 1920 al 1997) conserva le opere di fotografi come Henri Cartier-Bresson, John Phillips, Ugo e Mario Mulas, Gianni Berengo Gardin, Gabriele Basilico, Erich Hartmann, Ezra Stoller e molti altri. Alla fototeca si aggiunge la Cinevideoteca con i suoi 127 m.l. (estremi cronologici dal: 1946-1994) che annovera documentari sull'Olivetti e le sue attività, spot pubblicitari, filmati di carattere culturale o per la formazione tecnica e professionale, ecc.. La conservazione del patrimonio, pari a 1.420 bobine di pellicola, è affidata per motivi di conservazione all’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa di Ivrea, ma sono di proprietà di AASO. Alcuni filmati si posso vedere sul canale you tube dal sito www.arcoliv.org.

Infine l’Audioteca con i suoi 5 m.l. (estremi cronologici: 1948-1995) conserva le registrazioni di dibattiti e incontri con personalità della cultura italiana e internazionale tenuti presso il Centro Culturale Olivetti o presso la Mensa Olivetti, oltre che conferenze e presentazioni della Società Olivetti.

La biblioteca di AASO è una biblioteca specializzata nella storia dei fondatori della Olivetti, della Società e delle figure che hanno lavorato per l’azienda. Comprende testi di economia, storia, politica, letteratura, architettura, urbanistica, grafica e arte riflettendo così, anche nel posseduto, la storia di questa particolare realtà industriale. Ad oggi il patrimonio della biblioteca è di 21.350 titoli. La biblioteca di AASO fa parte del Coordinamento delle Biblioteche Speciali Specialistiche di Torino e provincia (CoBiS) e il suo catalogo è consultabile su http://ivrea.erasmo.it/Opac/Default.aspx selezionando la voce biblioteca di AASO. L’emeroteca annovera le 187 testate di periodici aziendali e storici editati dalla Olivetti e dai suoi fondatori.

In biblioteca si trova anche l’eidoteca con la collezione di 1100 manifesti pubblicitari (estremi cronologici dal 1935 al 2002). Alcuni di questi manifesti sono stati pubblicati sul http://www.internetculturale.it/opencms/opencms/it/collezioni/collezione_0074.html Su deposito della Fondazione Adriano Olivetti, l’Associazione Archivio Storico Olivetti conserva l'archivio che raccoglie la corrispondenza e documentazione aziendale e privata di Camillo, Adriano ed altri membri della Famiglia Olivetti, l'archivio e la biblioteca personale di Ludovico Quaroni

Orari archivio: su appuntamento dal lunedì al venerdì 8.30-12.30/13.30-17.00

Orari biblioteca: da lunedì a giovedì 8.30-12.30 / 13.30-17.00

Indirizzo

  • Street: Via delle Miniere, 31
  • Postcode: 10015
  • City: Ivrea (Torino)

Contatti

  • Telephone: 0125. 641238
  • Fax: 0125. 641127
  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.