Fondazione Anna Kuliscioff

kuliscioff

Fondatore Giulio Polotti Riconosciuta da Ministero dei Beni Culturali con D.M. 11/3/97

La Fondazione Anna Kuliscioff, nata e realizzata dall’infaticabile impegno di Giulio Polotti, che ad essa ha donato tutto il suo patrimonio di ricerca e studio e la possibilità finanziaria di venire alla luce, è stata costituita nel 1992 e nel corso del tempo è stata arricchita dall’acquisizione di importanti archivi appartenuti a personalità del mondo politico, sindacale e culturale.

La Fondazione Anna Kuliscioff ha lo scopo di creare un modello di Fondazione in grado di erogare servizi informativi di valore culturale e scientifico sulla storia contemporanea italiana e internazionale e di favorire gli studi sulla storia del pensiero socialista, del movimento operaio e sindacale, femminile, libertario e in generale sulla storia del lavoro, dell’emancipazione e dello stato sociale. Su tali tematiche la Fondazione svolge da sempre attività di formazione.

La Fondazione Anna Kuliscioff promuove manifestazioni, convegni, mostre e fornisce assistenza ad enti, associazioni, studiosi e giovani laureandi, mettendo a disposizione la documentazione necessaria per le ricerche e le pubblicazioni. Il materiale delle mostre organizzate, o parte di esso, può essere richiesto per esposizioni in altre sedi.

La Fondazione Anna Kuliscioff inoltre volge continuativamente iniziative sui principali temi di attualità in materia economica e sociale, tra i quali in particolare quelli relativi all’occupazione, alla legislazione del lavoro e al sistema previdenziale e assistenziale, con particolare attenzione al mondo femminile e giovanile La Biblioteca dotata di oltre 35.000 volumi e 30.000 Opuscoli, la sezione “Emeroteca” che dispone di circa 200 testate, il Fondo Fotografico di circa 5000 fotografie e le collezioni di manoscritti originali, reperti , manifesti e bandiere, statuti, tessere e cartoline politiche, costituiscono un importante archivio storico che copre un arco temporale dalla fine del 1700 ad oggi. Particolare importanza rivestono gli Archivi “Stampa clandestina” e “Stampa Alternativa”.

La catalogazione informatica è stata realizzata per la sezione “Opuscoli” e per la sezione “Fondo Fotografico” e si può consultare sul sito della Fondazione Anna Kuliscioff Dal 2017 la Fondazione inoltre ha aderito al Polo Lombardo SBN.

L’attività editoriale, gran parte scaricabile dal sito della Fondazione, è suddivisa nelle seguenti collane: Le fonti del Socialismo - Biblioteca Socialista - Figure del ‘900 - La memoria degli uomini – Arte e Politica Principali sezioni in cui è articolata la Fondazione : Documenti originali - Fondi - Monografie - Libri - Opuscoli - Periodici - Iconografia - Fotografia e Filmografia - Reperti

Tutta l’attività della Fondazione è reperibile sul sito w w w . f o n d a z i o n e a n n a k u l i s c i o f f . i t Facebook: Gruppo Fondazione Anna Kuliscioff

Indirizzo

  • Street: Via Vallazze 34
  • Postcode: 20131
  • City: Milano
  • State: Italia

Contatti

  • Telephone: 02 2365186
  • Fax: 02 2365186
  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.