Fondazione Luigi Einaudi Onlus

Fondata nel 1964 con la donazione da parte della famiglia Einaudi della biblioteca di Luigi Einaudi e per iniziativa di enti pubblici, di istituti di credito torinesi e della Fiat, fu successivamente riconosciuta con D.P.R. n. 94 del 1° marzo 1966. Negli anni l’istituzione ha assunto una posizione di preminenza fra i centri di ricerca nel campo delle scienze sociali.

È stata infatti costantemente accresciuta la biblioteca, potenziato l'archivio - arricchitosi nel corsi dei decenni di nuovi importanti fondi - , perseguito l’appoggio a giovani studiosi di ogni paese, attraverso la concessione di borse di studio e contributi di ricerca (ad oggi oltre 1.200), continuata la promozione di nuove pubblicazioni e l’ organizzazione di seminari e convegni. La biblioteca comprende attualmente oltre 254.000 opere di economia, storia economica, pensiero economico, storia europea e politica internazionale a partire dal XVIII secolo ed è finalizzata alla ricerca universitaria e post-universitaria.

La collezione di riviste comprende oltre 3.800 periodici italiani e stranieri. Patrimonio integrante della Fondazione è il suo archivio storico che custodisce le carte appartenute a Luigi Einaudi e altri sedici fondi relativi alla storia economica, politica, sociale e culturale del XX secolo per una consistenza complessiva di oltre 400.000 documenti. Orari: 9-19 dal lunedì al venerdì.

 

Presidente:Enrico Filippi

Presidente del Comitato scientifico:Terenzio Cozzi

Segretario del CdA: Emanuele Bellavia

Consulente culturale: Paolo Soddu

 

Indirizzo

  • Street: Palazzo d’Azeglio, Via Principe Amedeo 34, 10123 Torino
  • Postcode: 10123
  • City: Torino

Contatti

  • Telephone: 011 835656
  • Fax: 011.8179093
  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.