Istituto di Bibliografia Musicale - IBIMUS

Tra il 1975 ed il 1979 un gruppo di ricercatori intraprende, per conto del Répertoire International des Sources Musicales (RISM), l’inventario dei luoghi di conservazione e la catalogazione sistematica dei manoscritti musicali esistenti nelle biblioteche e negli archivi di Roma e Lazio, in collegamento con altri gruppi di ricerca attivi in Italia.

L’équipe di musicologi, dopo la schedatura di importanti ‘giacimenti’, tra cui i fondi Barberini e Chigi della Biblioteca Apostolica Vaticana, le collezioni Baini e Compagnoni Marefoschi della Biblioteca Casanatense e alcune raccolte private, avverte la necessità di rendere disponibile al pubblico le informazioni ottenute, creando una struttura che fosse, allo stesso tempo, centro di raccolta dei dati e punto di coordinamento dell’attività di ricerca a livello regionale.

Si costituisce così il 12 ottobre del 1979 l’Istituto di Bibliografia Musicale (IBIMUS) che, «escluso ogni fine di lucro, si propone:

  • il censimento delle biblioteche pubbliche, ecclesiastiche e private, degli archivi che custodiscono libri e manoscritti musicali, esistenti a Roma, nella Regione Lazio e in altre zone dell’Italia centro-meridionale;

  • la catalogazione dei manoscritti musicali, con norme uniformi ai criteri stabiliti dall’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane e dal RISM;

  • lo studio delle edizioni musicali romane e degli stampatori operanti in Roma nei secoli XV-XVIII;

  • la pubblicazione di bibliografie e cataloghi;

  • l’organizzazione di corsi di bibliografia e musicologia per la preparazione di ricercatori che possano operare nel settore;

  • la costituzione di una biblioteca specializzata;

  • la collaborazione, nel settore dei manoscritti e stampe musicali, con il RISM di Francoforte e con l’URFM di Milano.

Indirizzo

  • Street: Viale Castro Pretorio, 105
  • Postcode: 00185
  • City: Roma

Contatti

  • Telephone: 06.491325
  • Fax: 06.491325
  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.