Società filologica Friulana

La Società Filologica Friulana è istituto culturale di riferimento per lo studio e per la promozione del patrimonio culturale del Friuli.

Sua missione istitutiva è la valorizzazione della lingua e della cultura friulana, delle tradizioni popolari, della storia, dell’ambiente, del territorio, della musica e della storia dell’arte attraverso lavori di ricerca e di alta divulgazione, la formazione degli insegnanti e degli operatori culturali.

La Società, fondata a Gorizia nel 1919, è intitolata all’illustre glottologo goriziano Graziadio Isaia Ascoli (1829-1907) e intrattiene una fitta rete di relazioni con associazioni, enti pubblici e privati, istituzioni universitarie italiane ed estere e con organismi di altre minoranze linguistiche. 2.

Sono organi direttivi della Società Filologica Friulana il Consiglio Generale, il Comitato Direttivo, l’Ufficio di Presidenza e il Presidente, nonché il Collegio dei Revisori dei Conti e il Collegio dei Probiviri. 

L’organigramma della Società è completato dalla Direzione, dalla segreteria con due addetti, da un ufficio formazione che si occupa dell’attività didattica e della segreteria delle pubblicazioni, da un ufficio eventi per la comunicazione con l’esterno e da una addetta alla biblioteca.

 

Contatti

  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.