AICI | La musica contemporanea alla Biblioteca Nazionale Musiche di Alessandro Annunziata – Ibimus
19956
post-template-default,single,single-post,postid-19956,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

La musica contemporanea alla Biblioteca Nazionale Musiche di Alessandro Annunziata – Ibimus

Giu 07 2017

La musica contemporanea alla Biblioteca Nazionale Musiche di Alessandro Annunziata – Ibimus

Uno tra i più apprezzati compositori contemporanei, Alessandro Annunziata (Roma 1968), donerà alla Biblioteca Nazionale le sue opere per dare inizio a un percorso di raccolta e valorizzazione della produzione musicale dei nostri tempi.

Questo sarà il primo di una serie di incontri, curati dalla Biblioteca Nazionale e dall’Istituto di Bibliografia Musicale, protagonisti figure di spicco della nuova musica italiana, che avranno un duplice scopo: creare una collezione di musiche di autori contemporanei all’interno della Biblioteca Nazionale ma soprattutto instaurare un rapporto fra le carte, immobili, e la vitalità di chi le ha create e di chi si fa interprete del pensiero dell’autore. Tutto questo per sfatare l’opinione diffusa fra i più: la musica contemporanea è incomprensibile.

La musica contemporanea è davvero così? Agli autori il compito di smentire questo pregiudizio, guidando il pubblico in un itinerario alla scoperta del loro pensiero musicale, affiancati dagli interpreti, figure in carne e ossa, per illustrare la genesi compositiva di un’opera, mettere in evidenza lo stretto rapporto che intercorre fra autore ed interprete, e rendere tutto ciò attuale e vitale, per colmare il divario che da sempre esiste fra ascoltatore e autore “moderno”. Verranno eseguiti in prima esecuzione assoluta due brani dai dedicatari delle opere.

Una mostra di edizioni e manoscritti degli autori rappresentati permetterà al pubblico una presa di contatto anche visiva con quanto verrà eseguito.

Scarica il comunicato ufficiale

Condividi post