Accademia Italiana della Cucina per la tutela delle tradizioni culinarie
22179
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-22179,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Accademia Italiana della Cucina

Accademia Italiana della Cucina

L’Accademia Italiana della Cucina, fondata il 29 luglio 1953, a Milano, da Orio Vergani con un gruppo di qualificati esponenti della cultura, dell’industria e del giornalismo, è una Istituzione Culturale di rilevante interesse pubblico e ha lo scopo di tutelare le tradizioni della cucina italiana, di cui promuove e favorisce il miglioramento in Italia e all’estero.

 

Attraverso il suo Centro Studi, le sue 306 Delegazioni e Legazioni in Italia e nel mondo, l’Accademia opera affinché siano promosse iniziative idonea a diffondere una migliore conoscenza dei valori tradizionali della cucina italiana. Lo studio e la ricerca che l’Accademia svolge su tutto ciò che riguarda la Civiltà della Tavola passano anche attraverso un’intensa attività conviviale, che costituisce occasione d’incontro e di fervido scambio d’idee tra gli Accademici.Numerose sono le attività editoriali che Accademia Italiana della Cucina promuove, tra queste la Rivista accademica Civiltà della Tavola. Ha periodicità mensile ed è l’organo d’informazione dove si dibattono, di volta in volta, temi di carattere culturale e gastronomico. L’Accademia pubblica anche i volumi della Biblioteca di Cultura gastronomica, la Guida ai Ristoranti, il Ricettario la Tradizione a Tavola, i Quaderni.

 

La sua attività di indagine e di divulgazione è affidata al Centro Studi “Franco Marenghi”. È il polo culturale dell’Accademia, da cui muovono le linee guida della sua attività. È costituito da Accademici e non, in grado di svolgere, ciascuno secondo la propria professionalità e competenza, le funzioni di indagine, di analisi e di consulenza su argomenti di carattere storico, economico, sociologico, gastronomico, nutrizionale e tecnico, inerenti alla cucina italiana. Altro importante ruolo è svolto dai 24 Centri Studi Territoriali che svolgono, in modo capillare, la ricerca sulla cultura gastronomica di ogni singolo territorio.

 

La Biblioteca aderisce alla rete del Servizio Bibliotecario nazionale (SBN). Raccoglie importanti e numerosi volumi ed è collocata presso la Biblioteca di Ateneo dell’Università degli Studi di Milano Bicocca.L’Accademia mantiene collegamenti e rapporti in Italia e all’estero con numerose istituzioni pubbliche e private.

 

Presidente: Paolo Petroni

Indirizzo:

Via Napo Torriani 31 – 20124 Milano

Tel. 02 66987018

segreteria@accademia1953.it – www.accademia1953.it

 

Condividi