Centro Universitario Europeo Beni Culturali - Istituto Culturale AICI
20091
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-20091,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Centro Universitario Europeo Beni Culturali

Centro Universitario Europeo Beni Culturali

Il Centro Universitario Europeo Beni Culturali è stato costituito il 10 febbraio 1983, per iniziativa della Delegazione parlamentare italiana al Consiglio d’Europa, con gli auspici del Segretario generale dello stesso.

 

Il Centro offre una struttura di riferimento agile ed avanzata a studiosi e operatori culturali; promuove la conoscenza, la gestione e la fruizione del patrimonio culturale; realizza attività di ricerca e formazione per fornire supporto scientifico, metodologico e operativo ai decisori responsabili della tutela e valorizzazione del patrimonio e della gestione delle attività culturali; coopera con le Università, integrandone l’offerta per rispondere alla domanda di formazione interdisciplinare.

 

Tale approccio, in attuazione del “manifesto fondativo“ dal titolo L’Esprit de Ravello, ha da sempre caratterizzato i programmi del Centro, che tutt’oggi è luogo privilegiato di dibattito scientifico tra le scienze umane e le scienze esatte. Questa è in sintesi la mission del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, costituito il 10 febbraio 1983, sotto gli auspici del Consiglio d’Europa, del Governo Italiano e con il sostegno di istituzioni, enti Locali e di illustri esponenti della comunità scientifica europea.

 

 

Contatti:

 

Presidente: Alfonso Andria

 

Sede: Villa Rufolo, I, 84010 Ravello

Tel. 089.857669-858101 Fax 089-857711

E-Mail: univeur@univeur.org

Sito web: www.univeur.org

 

 

 

 

 

 

Condividi