AICI | Accademia della Crusca
14134
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-14134,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Accademia della Crusca

Accademia della Crusca

L’Accademia della Crusca è una delle più antiche accademie ancora attive in Europa, essendo nata nel 1583. Nel corso dei secoli ha avuto oltre 1.200 membri italiani e stranieri, tra i quali Galilei, Redi, Muratori, Voltaire, i granduchi di Toscana Pietro Leopoldo e Leopoldo II, Metastasio, Manzoni, Capponi, Leopardi, Tommaseo, Ascoli, Carducci, De Amicis, D’Annunzio, Barbi e Luzi.

Attualmente l’Accademia è formata da accademici ordinari, da corrispondenti italiani e da corrispondenti stranieri. Dal 2014 è presidente Claudio Marazzini, succeduto a Nicoletta Maraschio, prima donna a ricoprire questa carica dopo oltre 4 secoli di vita dell’Accademia. Impresa principale degli accademici è stato il Vocabolario, pubblicato in cinque edizioni dal 1612 al 1923. L’opera ha dato un contributo decisivo alla lessicografia europea e codificazione e diffusione della lingua italiana: è stato il primo esempio di dizionario moderno in Europa. L’attività lessicografica, interrotta nel 1923, è ripresa negli anni Sessanta. L’Opera del Vocabolario Italiano (OVI), Istituto del CNR, ha sede presso l’Accademia.

Oggi l’Accademia della Crusca è il più importante centro di ricerca scientifica dedicato allo studio e alla promozione dell’italiano; vanta un prezioso archivio, un a biblioteca di 160.000 volumi, una foresteria a cui accedono gli studiosi. L’Accademia si propone in particolare l’obiettivo di fare acquisire e diffondere nella società italiana, specialmente nella Scuola, e anche all’estero, la conoscenza storica della lingua nazionale e la coscienza critica della sua evoluzione attuale nel quadro degli scambi interlinguistici del mondo contemporaneo.

Indirizzo: Villa Medicea di Castello. Via di Castello, 46 50141 – Firenze

Telefono: 055-454277 / 055-454278

Fax: 055-454279

Mail segreteria@crusca.fi.it

Sito: http://www.accademiadellacrusca.it

 

Condividi

Custom Field

This is custom field text