AICI | Fondazione Casa di Oriani
20188
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-20188,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Fondazione Casa di Oriani

Fondazione Casa di Oriani

La Fondazione Oriani è nata nel 2003 quale trasformazione giuridica e continuazione ideale dell’Ente Casa di Oriani, istituito nel 1927 per ricordare la figura di Alfredo Oriani, gestire la casa museo dello scrittore a Casola Valsenio, il Cardello (dichiarato monumento nazionale nel 1924), e promuovere una biblioteca di storia contemporanea.

 

Ne sono soci fondatori il Comune e la Provincia di Ravenna, la Fondazione della Cassa di Risparmio di Ravenna e (fino al 2011) la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

 

La Fondazione, con la sua biblioteca (una delle maggiori in Italia nell’ambito degli studi storici, politici ed economico-sociali), organizza convegni, ricerche, borse di studio; promuove la collana “Contemporanea”,  l’annale  «I Quaderni del Cardello» e la rivista di storia contemporanea «Memoria e Ricerca», collocata in fascia A dall’Agenzia nazionale di valutazione della ricerca universitaria.

 

Alla Fondazione fanno capo anche il Centro Archivi del Novecento, che conserva importanti fondi archivistici, e il Centro per il Dialetto Romagnolo, che si occupa di ricerca etnografica, etnomusicologica e dialettologica.

 

 

Presidente: Sandro Rogari

 

Via C. Ricci, 26

48100 Ravenna

Tel. 0544 30386 Fax 0544 212437

biboriani@sbn.provincia.ra.it

www.racine.ra.it/oriani

 

 

 

 

 

Condividi