AICI | Fondazione Giulio Pastore
20278
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-20278,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Fondazione Giulio Pastore

Fondazione Giulio Pastore

La FGP è stata costituita nel 1971 per iniziativa di persone e istituzioni (tra cui la Cisl e le Acli) che hanno identificato in Giulio Pastore – fondatore e primo segretario della Cisl, nonché primo segretario delle Acli, per un decennio Ministro del lavoro e delle aree depresse, scomparso nel 1969- l’interprete di un impegno costante per il progresso del mondo del lavoro e per il consolidamento del ruolo del sindacato nei sistemi democratici.

 

Alle origini della FGP si è posta la donazione, da parte dei famigliari, della biblioteca e delle carte del fondatore della Cisl. Negli oltre quarant’anni trascorsi – al susseguirsi delle presidenze di Mario Romani, Giovanni Marongiu, Vincenzo Saba, Michele Colasanto e Aldo Carera – la FGP si è impegnata nell’elaborazione scientifica e culturale nella divulgazione e nella formazione sui temi del lavoro e del sindacato.

 

La Biblioteca della FGP consta di 29.500 volumi e 300 testate di periodici (di cui 125 correnti); è costantemente arricchita da una sistematica politica degli acquisti in chiave nazionale e internazionale. Conserva il «Fondo Achille Loria» e le donazioni di autorevoli studiosi. Il catalogo è disponibile on-line all’indirizzo www. istituticulturalidiroma.it. La FGP aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale e al Polo degli Istituti culturali di Roma, di riconosciuta rilevanza nazionale. Principali fondi librari posseduti: Fondo librario Achille Loria, Fondo librario Vincenzo Saba, Fondo librario Aris Accornero, Fondo librano Pietro Merli Brandini. La Fondazione conserva e rende disponibile agli studiosi un patrimonio archivistico il cui «particolare interesse storico» è stato riconosciuto dal Ministero competente (notifiche n. 309684 del 16 maggio 1979 e n. 125820 del 7 novembre 1996). Dei sette fondi archivistici posseduti, si segnalano: Archivio della Segreteria Confederale Cisl (1947-1958), l’Archivio Giulio Pastore (1946-1969), Fondo fotografico Giulio Pastore (1947-1979).

 

La FGP promuove e realizza ricerche e studi pluridisciplinari nel campo delle scienze umane sui temi del lavoro e del sindacato, nelle diverse possibili contestualizzazioni tematiche e ambientali (locali, nazionali, europee e internazionali). Nell’impostare e nel realizzare i programmi di ricerca, i collaboratori della FGP accostano la società contemporanea in tutta la sua complessità avvalendosi della cultura storica come premessa metodologica. Tale impostazione corrisponde alla cultura originaria della Cisl e opera in controtendenza rispetto al diffuso orientamento a semplificare i dati di realtà che incidono sulla vita e sul lavoro delle persone. La FGP ha consolidato nel tempo un’originale riflessione teorica e metodologica in materia di rendicontazione sociale, bilanci di missione e di bilanci sociali applicata alla specifica tipologia delle associazioni e degli enti sindacali. Le recenti collaborazioni operative consentono alla FGP di disporre di criteri guida e di procedure operative in grado di verificare la corrispondenza tra i valori associativi, gli assetti organizzativi e i criteri gestionali nella logica di attivare costanti verifiche orientate in chiave etica.

 

 

Presidente: Aldo Carera

 

Via del Viminale, 43

00184 Roma

Tel. 06 83960192

info@fondazionepastore.it

www.fondazionepastore.it

 

Condividi