AICI | Fondazione istituto internazionale di storia economica F. Datini
20300
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-20300,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Fondazione istituto internazionale di storia economica F. Datini

Fondazione istituto internazionale di storia economica F. Datini

 

Federigo Melis è stato, assieme a Fernand Braudel, il fondatore dell’Istituto Datini. Nel 1967, coinvolgendo un gruppo di eminenti figure del mondo accademico e scientifico italiano ed europeo, decise di aprire un centro – il Centro di Storia Economica “F. Datini”, appunto, come fu chiamato inizialmente – che supportasse le ricerche di storia economica dell’età preindustriale e formasse i futuri studiosi della materia, attraverso dei corsi di specializzazione.

 

La scelta di fondare il centro a Prato non fu certo un caso: era la città di Francesco Datini, il mercante che lasciò il grande archivio nel quale Melis lavorò per anni, riordinandolo e compiendovi le sue più importanti ricerche. Inizialmente, infatti, l’Istituto nacque anche in funzione dell’archivio Datini, con lo scopo di promuovere le ricerche sul notevole patrimonio. L’impegno profuso da Melis, non senza difficoltà, nei pochi anni in cui si poté dedicare all’Istituto (morì nel 1973), ha contribuito a far sì che esso divenisse uno dei maggiori centri di ricerca europei, frequentato e apprezzato da studiosi di tutto il mondo, pur rimanendo molto legato alla città in cui nacque.

 

Le attività dell’Istituto si sono diversificate nel tempo, ma resta viva l’impronta data dal suo fondatore. Dal 1° gennaio 2007 l’Istituto è divenuto Fondazione. Considerata la più importante istituzione internazionale operante nel campo della storia economica dell’età preindustriale (XIII-XVIII secolo), la sua principale finalità consiste nell’agevolare una dimensione internazionale della cultura storica, favorendo il confronto fra diverse metodologie di ricerca e sostenendo la formazione di giovani studiosi.

 

L’attività scientifica è affidata ad un Comitato composto da circa 40 studiosi provenienti da importanti università e centri di ricerca italiani, europei e del mondo occidentale. Perno dell’attività della fondazione è la realizzazione ogni anno della “Settimana di Studi”.

 

 

Presidente: Giammarco Piacenti

 

Via Ser Lapo Mazzei, 37

59100 Prato

Tel. 0574 604187 Fax 0574 604297

datini@istitutodatini.it

www.istitutodatini.it

 

Condividi