Società romana di storia patria - AICI
22387
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-22387,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Società romana di storia patria

Società romana di storia patria

La Società romana di storia patria, fondata nel 1876 da un gruppo di eminenti studiosi, ha lo scopo di promuovere la ricerca scientifica e l’illustrazione della storia di Roma e dei territori afferenti all’attuale regione Lazio e di cooperare alla conservazione e valorizzazione dei loro beni culturali. Ha inoltre l’obiettivo di tutelare e valorizzare il proprio patrimonio. 

 

Insediata nel borrominiano ex Convento dei Filippini alla Chiesa Nuova dal 15 dicembre 1883, nell’aprile del 1884 ottenne la personalità giuridica; è riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali ai sensi della L. 534/96 ed è iscritta all’Albo degli Istituti Culturali di interesse regionale redatto ai sensi della L. 42/97.

 

Si occupa dello studio, della pubblicazione e della divulgazione dei documenti relativi alla storia di Roma e del Lazio nei suoi molteplici aspetti: storico, giuridico, artistico. Al censimento e alla pubblicazione delle fonti documentarie relative alla storia di Roma e del Lazio conservate negli archivi situati nel territorio regionale, attività che sin dal momento della sua fondazione hanno qualificato per molti anni l’istituzione come maggiore centro di studio del settore, si sono ben presto uniti le fondamentali ricerche e i Convegni di studio sulla storia della Chiesa, sulla topografia del territorio urbano e laziale, nonché saggi specifici su monumenti artistici e, negli ultimi decenni, gli esiti di ricerche finalizzate alla storia risorgimentale e contemporanea di Roma.

 

Possiede in proprio una notevole raccolta di libri, specialmente relativi alla storia di Roma e del Lazio. La parte più importante della biblioteca sociale è costituita da più di 43.850 volumi suddivisi in un numero assai cospicuo di riviste, collane e monografie con particolare riguardo alle pubblicazioni di Società e Istituti storici, italiani e stranieri.

 

Nell’ambito della raccolta fotografica di documenti relativi alla storia medievale di Roma e della regione romana la Società possiede circa 6.000 riproduzioni tratte da microfilms donati dal professor Pierre Toubert, da lui eseguiti in molti archivi del Lazio. 

 

La Società ha inoltre l’obbligo del parere consultivo su tutta la toponomastica del Lazio.

 

Presidente: Paola Pavan

 

 

Palazzo Borromini

Piazza della Chiesa Nuova,18 – 00186 Roma

Tel. 06.68307513

Mail: segreteria@srsp.it

Sito web: www.srsp.it

 

 

Condividi