Tavola rotonda: Libano,il Medio Oriente in un fazzoletto di terra - AICI
22128
post-template-default,single,single-post,postid-22128,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Tavola rotonda: Libano,il Medio Oriente in un fazzoletto di terra

Mag 20 2019

Tavola rotonda: Libano,il Medio Oriente in un fazzoletto di terra

La tavola rotonda “Libano, il Medio Oriente in un fazzoletto di terra” inaugura la mostra fotografica dedicata ai campi profughi palestinesi in Libano dal titolo “Storie invisibili: la resilienza palestinese in Libano”. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 31 maggio 2019 presso il Polo del ‘900.

 

La mostra video-fotografica nasce dalla collaborazione tra l’Organizzazione non governativa COI (Cooperazione Odontoiatrica Internazionale) e la Fondazione Carlo Donat-Cattin. Il progetto documenta la situazione del campi profughi palestinesi, in cui si sono insediati anche i profughi siriani, scappati dalla guerra civile, con storie e racconti di riscatto e dignità. Con la collaborazione della ONG libanese NISCVT (Assumoud) il giornalista Luca Rolandi e il fotoreporter Andrea Tomasetto hanno realizzato un reportage scritto, fotografico e video in cui è descritta l’esperienza diretta dei profughi palestinesi e palestinesi-siriani in Libano.

 

Il progetto “Storie invisibili: la resilienza palestinese in Libano” è finanziato attraverso il Consorzio Ong Piemontesi da #FrameVoiceReport con il contributo dell’Unione Europea.

 

Condividi post