1721-2021 - Henri Arnaud a trecento anni dalla morte - AICI
26042
post-template-default,single,single-post,postid-26042,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

1721-2021 – Henri Arnaud a trecento anni dalla morte

Lug 06 2021

1721-2021 – Henri Arnaud a trecento anni dalla morte

Sono trascorsi 300 anni dalla morte di uno dei personaggi mitici della storia valdese: Henri Arnaud, colonnello e pastore di quei valdesi che nel 1689, con un’impresa rimasta epica rientrarono nelle loro valli dalla Svizzera, dopo due anni di esilio forzato, per riconquistarsi il diritto ad abitarle mantenendo la propria confessione religiosa diversa da quella del loro duca (i valdesi ieri come oggi sono protestanti di appartenenza riformata).

Arnaud nasce ugonotto di Embrun, quindi riformato francese, ma è anche figlio per parte di madre di una famiglia italiana riformata fuggita per motivi di religione da Dronero. Henri però era anche valdese, perché “adottato” dal mondo delle Valli valdesi dove la sua famiglia si era rifugiata, e da un certo momento in poi per appartenenza ecclesiastica. Proprio a causa del suo essere francese prima, e valdese poi, finisce per essere profugo in Svizzera e poi definitivamente in Germania, dove vivrà gli ultimi anni di questa sua duplice appartenenza. Insomma una vita trascorsa alle Valli e in Europa come resistente, spesso come migrante per fatti religiosi o come esule perché guida del suo gregge.

Piste interpretative che sono state seguite nel preparare il ricco programma di incontri, mostre, eventi che da luglio a fine anno riguarderanno Henri Arnaud, “l’eroe del Glorioso Rimpatrio” per usare la prima immagine che spesso ci viene proposta di lui. Manifestazioni che si terranno alle Valli valdesi ma anche in Germania a Schönenberg al museo di Arnaud. (CS Completo in allegato)

PROGRAMMA

18 luglio ore 16:30 Perosa Argentina Villa Willy, via Roma 22 presentazione del libroHenri Arnaud: immagini di un valdese non valdese”, di Davide Rosso,  e “Banditi nelle valli valdesi. Storie del XVII secolo” di Luca Perrone, editrice Claudiana 2021, nell’ambito della rassegna libraria “Scritto misto”; saranno presenti gli autori.

 

1 agosto

ore 9:00 – FenestrelleGita storica sulla strada per il Laux (Usseaux) e al termine woorkshop di disegno in piazza a Fenestrelle con il fumettista Andrea Tridico.

ore 16:30 Forte di Fenestrelle – Presentazione della graphic novelIl Sentiero” di Andrea Tridico; con l’autore Davide Rosso.

 

14 agosto ore 16Torre Pellice – Fondazione Centro Culturale Valdese, via Beckwith 3 – Inaugurazione della mostra “Tre secoli di immagini di Henri Arnaud”, con la partecipazione della Moderatora della Tavola valdese, Alessandra Trotta, e dello storico Albert De Lange (Germania).

 

Dal 14 agosto al 30 novembre Aperta: giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 15 alle 18 (N.B.rispetto all’orario del volantino, da questa data sarà possibile visitare musei e mostre anche di sabato; inoltre non è più obbligatoria la prenotazione)

 

15 agosto

ore 14:00 – Bobbio Pellice, nell’ambito della festa delle Chiese valdesi del I distretto, passeggiata storica sulle Strade dei valdesi;

ore 16:00 – Presentazione dell’esposizione sulle “Immagini di Arnaud”; e workshop di disegno sul Rimpatrio e sul Patto del Podio, con il fumettista Andrea Tridico.

 

8 settembreSchönenberg (Germania) Giornata commemorativa, con visita alla mostra dedicata, presso la Henri-Arnaud-Haus (Museo di Arnaud). A cura del Deutsche Waldenservereinigung e.V. (www.waldenser.de), con la partecipazione del direttore della Fondazione CCV, Davide Rosso.

 

11 settembre – 17:00 – Civica Galleria di Arte contemporanea “Filippo Scroppo” – Presentazione della graphic novel “Il sentiero” e del volume “Henri Arnaud: Immagini di un valdese non valdese”, nell’ambito della rassegna “Una Torre di libri”: con gli autori, Massimo Gnone e Bruna Peyrot.

 

19 settembre Pragelato Passeggiata storica dal centro paese a località Costapiana sulle tracce di Henri Arnaud nel sentiero del Glorioso Rimpatrio (www.lestradedeivaldesi.it).

 

 

Condividi post