23 maggio ore 17 presentazione dell’ultimo libro di Simona Colarizi “Passatopresente” - AICI
27154
post-template-default,single,single-post,postid-27154,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

23 maggio ore 17 presentazione dell’ultimo libro di Simona Colarizi “Passatopresente”

Mag 12 2022

23 maggio ore 17 presentazione dell’ultimo libro di Simona Colarizi “Passatopresente”

Appuntamento lunedì 23 maggio nella sede della Fondazione Amendola, in via Tollegno 52 a Torino. Dialogano con l’autrice Marco Follini, Umberto Ranieri e Claudio Signorile, modera Giovanni Cerchia

Lunedì 23 maggio la grande storia contemporanea approda alla Fondazione Amendola: alle ore 17, nella sede di via Tollegno 52 a Torino, Simona Colarizi presenterà il volume dal “Passatopresente. Alle origini dell’oggi 1989-1994” (Laterza, Bari, 2022).

Il libro prende le mosse da quel fatidico 1992, inizio della fine, anzi del crollo, della Prima Repubblica, con la sostanziale scomparsa di un’intera classe politica che, a partire dal 1945, era stata al governo del Paese. Il saggio affronta l’insieme dei fattori politici, economici, sociali e internazionali che, a partire dagli anni Ottanta, hanno concorso alla caduta del sistema, evento senza precedenti nel dopoguerra tra i Paesi dell’Europa occidentale.Oltre alla rottura profonda rappresentata dal cruciale triennio 1992-94, Colarizi analizza le criticità della nostra società che, in un contesto di sempre più rapida globalizzazione, non risultano mutate nell’essenza tra Prima e Seconda Repubblica, dal debito pubblico alla crisi della rappresentanza, dall’incapacità di attuare riforme alla crescita dei populismi e di una comunicazione politica che, oggi come ieri, pare dettare l’agenda ai nuovi partiti, mettendo a repentaglio la stabilità politica e istituzionale. Con una prosa essenziale, chiara e precisa, Colarizi realizza un affresco di una fase fondamentale della storia d’Italia.

L’evento sarà anche in streaming su www.fondazioneamendola.it

Condividi post