APPUNTAMENTI INTORNO AL XVII FEBBRAIO - Fondazione Centro Culturale Valdese e Società di Studi Valdesi - AICI
25053
post-template-default,single,single-post,postid-25053,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

APPUNTAMENTI INTORNO AL XVII FEBBRAIO – Fondazione Centro Culturale Valdese e Società di Studi Valdesi

APPUNTAMENTI INTORNO AL XVII FEBBRAIO – Fondazione Centro Culturale Valdese e Società di Studi Valdesi

venerdì 12 febbraio – h. 18

Presentazione su pagina facebook della Fondazione CCV del n. 100 della rivista “La beidana. Cultura e storia nelle valli valdesi” (all. locandina)

Interventi di:

  • Dino Carpanetto (Presidente Società di Studi Valdesi)
  • Davide Rosso (Direttore Fondazione Centro Culturale Valdese)
  • Giovanni Jarre (Redazione)
  • Bruna Peyrot, redattrice anni 80
  • Ines Pontet, redattrice anni 90-2000
  • Aline Pons, redattrice attuale
  • Ilaria Testa, direttrice responsabile

 

martedì 16 febbraio – h. 18

Visita virtuale al museo storico valdese di Torre Pellice sulla pagina facebook della Fondazione, a cura dell’équipe della Fondazione CCV (all. locandina).

Il Museo valdese è visitabile dalle 15 alle 18 il giovedì e il venerdì, su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al 0121-932179 o scrivere a bookshop@fondazionevaldese.org

 

venerdì 19 febbraio – h. 18

Quest’anno l’Opuscolo del XVII Febbraio, pubblicato dalla Società di studi valdesi, dal titolo: «Ho una doppia vocazione» il pastore e colonnello Henri Arnaud (1643-1721), a cura dello storico Albert de Lange, è dedicato, in occasione del tricentenario dalla morte, alla figura del principale protagonista del «Glorioso Rimpatrio» dei valdesi dall’esilio forzato in Svizzera nel 1689. Una spedizione militare votata all’insuccesso che riuscì vincente, destando l’ammirazione dell’Europa protestante. L’autore ripercorre tutta la vita movimentata del teologo condottiero attenendosi all’evidenza delle fonti storiche, ponendo alcune domande nuove per la comprensione del personaggio.

 

Giuseppe Platone, vice presidente della Società di studi valdesi, intervisterà Albert de Lange venerdì 19 febbraio alle ore 18, in collegamento sulla piattaforma Zoom (il link sarà presente sul sito della SSV www.studivaldesi.org ).

 

 

Condividi post