Convegno "Le regioni, gli istituti di cultura e le politiche culturali del territorio nel quadro del PNRR" - Parma, 18 ottobre 2021 - AICI
26205
post-template-default,single,single-post,postid-26205,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Convegno “Le regioni, gli istituti di cultura e le politiche culturali del territorio nel quadro del PNRR” – Parma, 18 ottobre 2021

Set 13 2021

Convegno “Le regioni, gli istituti di cultura e le politiche culturali del territorio nel quadro del PNRR” – Parma, 18 ottobre 2021

È entrata nel vivo la preparazione del Convegno “Le Regioni, gli istituti di cultura e le politiche culturali del territorio nel quadro del PNRR”, che l’AICI promuove quest’anno come momento di riflessione e confronto su un tema di particolare attualità, anche per quanto riguarda le problematiche relative all’attuazione del PNRR sul territorio. 

 

L’appuntamento è a Parma, il 18 ottobre, dalle ore 10 alle ore 17,30, presso l’Auditorium del Palazzo del Governatore, per discutere del ruolo centrale che le Regioni, insieme alle amministrazioni locali, hanno assunto, nel corso degli anni, nell’elaborazione e nell’attuazione di politiche della cultura, spesso con il coinvolgimento attivo di istituzioni facenti parte dell’AICI, e per riflettere sul ruolo che le associazioni, gli istituti, le accademie e le fondazioni possono svolgere per la ripresa, per la crescita civile e culturale e la coesione sociale dei territori, segnatamente nel difficile momento che il Paese ha attraversato e sta ancora attraversando.

 

 ll programma  

Ore 10-14. – Sessione antimeridiana. 

Saluti istituzionali: 

  • Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma
  • Michele Guerra, Assessore alla cultura del comune di Parma  

 

intervento introduttivo: 

Valdo Spini, presidente AICI

 

relazioni: 

  • Lorenzo Casini, capo di gabinetto del Ministero della cultura
  • Paola Dubini, università Bocconi, economista della cultura

 

Interventi: 

  • Patrizio Bianchi, Ministro della pubblica istruzione 
  • Ilaria Cavo, Assessore alla cultura, regione Liguria (coordinatrice degli assessori alla cultura per la Conferenza dei Presidenti delle regioni e delle province autonome);
  • Francesco Profumo, Presidente dell’Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio SpA (ACRI)
  • Mauro Felicori, Assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna
  • Sergio Scamuzzi, Polo del ‘900, vice Presidente AICI 
  • Nicola Antonetti, Presidente dell’Istituto Luigi Sturzo
  • Silvia Costa, Commissario straordinario del Governo per il recupero dell’ex carcere borbonico di Santo Stefano Ventotene
  • Flavia Piccoli Nardelli, deputato, Commissione cultura Camera dei deputati
  • Massimiliano Smeriglio, europarlamentare, Commissione cultura del Parlamento europeo
  • Massimo Bray, Assessore alla cultura, regione Puglia (da confermare)
  • Antonio De Caro, Presidente ANCI (da confermare)
  • Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna (da confermare)

 

Conclusioni: Valdo Spini

 

Ore 14,30-17,30. – Sessione pomeridiana: Regioni e istituti, esperienze a confronto (seminario)

 

Tra gli interventi della sessione antimeridiana, quello del prof. Scamuzzi sarà dedicato alla presentazione delle conclusioni di una inchiesta svolta tra i soci dell’AICI, a cura del Polo del ‘900 di Torino, sui rapporti tra Istituti e Regioni, soprattutto sotto il profilo finanziario. La ricerca, ormai completata, sarà oggetto di discussione nella sessione pomeridiana, che sarà introdotta dal Direttore del Polo del ‘900, Alessandro Bollo, e che si vorrebbe impostare con un taglio di carattere più seminariale, come scambio di esperienze e di riflessioni tra i funzionari responsabili dei servizi culturali regionali e i nostri istituti. Sono stati invitati i dirigenti delle regioni Toscana, Emilia Romagna (da confermare), Puglia (da confermare), Sardegna (da confermare) e Piemonte.

 

Il Convegno si svolge nell’ambito delle attività per Parma capitale italiana della cultura 2020-21, con il patrocinio del Comune.

Condividi post