La peste del Manzoni - AICI
24373
post-template-default,single,single-post,postid-24373,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

La peste del Manzoni

Nov 12 2020

La peste del Manzoni

Proprio in questi giorni è terminato il lavoro redazionale per la terza “puntata” del nostro viaggio tra letteratura e pandemia. Come ricorderete avevamo iniziato con Daniel Defoe e la peste di Londra del 1664, e proseguito con Tucidide e la peste di Atene del 430 a. c. Ora è la volta del Manzoni e dell’epidemia milanese del 1629.
Anche questa audiolettura è frutto del lavoro di Mariapia Donat-Cattin e si avvale di un approfondimento scientifico di Cristiana Rosella Alegiani. La voce è di Eleni Molos, e la realizzazione è stata curata da Giulio Steve.
Il nostro progetto “tra letteratura e pandemia” ha avuto un successo imprevisto: lo hanno seguito fin qui più di cinquecento persone. La nuova puntata ci aiuta a ripercorrere alcune tra le pagine più alte della storia letteraria italiana, che ripropongono un singolare parallelismo tra i fatti del ‘600 e la situazione di oggi.
Condividi post