Olivetti e i valori dell’innovazione - Modelli Documentali nel web dei dati - AICI
24444
post-template-default,single,single-post,postid-24444,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Olivetti e i valori dell’innovazione – Modelli Documentali nel web dei dati

Nov 19 2020

Olivetti e i valori dell’innovazione – Modelli Documentali nel web dei dati

L’Associazione Archivio Storico Olivetti vi ricorda i prossimi appuntamenti previsti per la XIX edizione della Settimana della Cultura d’Impresa promossa da Confindustria

 

Mercoledì 18 novembre alle 17.00 – evento su Zoom
Olivetti e i valori dell’innovazione

 

Dialogo tra Pier Paolo Peruccio, Politecnico di Torino, Gaetano di Tondo, Presidente Associazione Archivio Storico Olivetti, e Enrico Bandiera, Direttore Associazione Archivio Storico Olivetti, sui valori olivettiani e sulla loro attualizzazione. Un percorso nella cultura d’impresa della Olivetti che parte dal lavoro di ricerca svolto dall’Associazione per i cento anni dalla fondazione della fabbrica, e continua a rinnovarsi nella sua attività oggi.

 

Per seguire l’evento è necessario collegarsi alla piattaforma Zoom inserendo le seguenti credenziali:

Meeting ID: 896 1229 2648
Passcode: 6R438t

 

 

Venerdì 20 novembre ore 10.00 – 12.30 / 13.30 – 17.00

evento su Google Meet
Modelli Documentali nel web dei dati

Corso dedicato a bibliotecari, insegnanti, archivisti.

 

A cura di Associazione Archivio Storico Olivetti in collaborazione con Sapere Digitale, Educazione Civica in biblioteca​

 

Il corso ha per oggetto i nuovi modelli di rappresentazione della conoscenza in ambiente digitale. Secondo questa prospettiva in primo luogo verranno prese in esame le caratteristiche principali delle funzioni del catalogo (cataloghi arricchiti, cataloghi “sociali”, discovery tools, Linked Open Data), tenendo conto delle linee generali di evoluzione del Web, dei processi di “datificazione” in corso, delle trasformazioni dei paradigmi delle discipline documentarie classiche. Successivamente verranno introdotti e trattati i big data, la loro definizione, le diverse metodologie di analisi e di utilizzo. Infine si darà conto delle caratteristiche generale del machine learning, cioè dell’apprendimento automatico delle macchine, con particolare riferimento alle relazioni con la linguistica computazionale ed alla network science.

 

Il progetto è sostenuto da Regione Piemonte – Settore Biblioteche e da Compagnia San Paolo, bando I luoghi della Cultura 2019

Programma:

  • Prima parte – Rappresentazione e comunicazione dei documenti nel Web dei dati, Maurizio Vivarelli
  • Seconda parte – Introduzione ai big data, Chiara Faggiolani
  • Terza parte – Verso il futuro: machine learning ed intelligenza artificiale, Lorenzo Verna.
Condividi post