Una sala di Montecitorio dedicata a Matteotti. Proposta di Valdo Spini: "Ha nobilitato le istituzioni parlamentari, sia un esempio per i giovani" - AICI
26677
post-template-default,single,single-post,postid-26677,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Una sala di Montecitorio dedicata a Matteotti. Proposta di Valdo Spini: “Ha nobilitato le istituzioni parlamentari, sia un esempio per i giovani”

Dic 17 2021

Una sala di Montecitorio dedicata a Matteotti. Proposta di Valdo Spini: “Ha nobilitato le istituzioni parlamentari, sia un esempio per i giovani”

La lettera inviata a Fico è stata firmata da 56 istituti e fondazioni

 

Una sala di Montecitorio dedicata a Giacomo Matteotti. Sì perché ancora non ce n’è una, esiste soltanto un busto dedicato al “martire della democrazia” come è statao definito dal presidente Mattarella nell’ultimo anniversario della sua morte. L’anno prossimo parte il triennio delle celebrazioni dell’anniversario dell’uccisione del deputato socialista avvenuta il 10 giugno 1924. “Lui ha nobilitato le istituzioni parlamentari con il discorso del 30 maggio 1924 che gli è costata la vita”, spiega il promotore dell’iniziativa Valdo Spini, presidente della Fondazione Circolo Rosselli e dell’Aici, Associazione delle istituzioni di cultura italiane.”

 

 

 

 

Condividi post