Accademia Senese degli Intronati - AICI
26192
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-26192,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,animate_overlapping_content,frame_around_overlapping_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Accademia Senese degli Intronati

Accademia Senese degli Intronati

Nata nel 1525, l’Accademia Senese degli Intronati assunse questo nome a significare il desiderio dei fondatori di ritirarsi dai rumori del mondo, dai quali erano come sbalorditi (intronati, appunto), per dedicarsi alle commedie e agli studi di lingua e letteratura. Il suo emblema, la zucca, aperta sul davanti, sta ad esprimere il frutto che tende all´alto e conserva nel suo interno il sale, simbolo di intelligenza e di acume, triturato e raffinato dai pestelli, cioè dall´intelligenza e dallo studio. Nel 1654 gli Intronati assorbirono l’Accademia dei Filomati, venendo in possesso del teatro costruito nella Sala grande del Consiglio nel Palazzo Pubblico. Da allora l´attività dell´Accademia fu rivolta anche alla gestione del teatro; questo subì gravissimi danni per il terremoto del 1798. La ricostruzione fu sostenuta dai proprietari dei palchi, che costituirono la nuova Accademia dei Rinnovati.

 

Gli Intronati persero così la titolarità del teatro, ma non la proprietà, che mantennero fino al 1935, quando fu ceduto al Comune. Il sec. XIX fu un periodo di crisi; l’attività riprese attraverso l’Accademia per le Arti e per le Lettere costituita in Ente Morale con il  R.D. 25 febbraio 1937, che riassunse con R. D. 27 giugno 1941 la denominazione di Accademia Senese degli Intronati.

 

Nel secondo dopoguerra l’Accademia ha ripreso la sua attività con l’alto riconoscimento del Decreto del Capo Provvisorio dello Stato del 10 luglio 1947 n. 854, che ne riconosceva l’esistenza e ne approvava lo Statuto. La sua attività si incentra su l’organizzazione di convegni, conferenze e presentazioni di volumi; l’Accademia pubblica regolarmente il Bullettino Senese di Storia Patria, fondato nel 1894 e le collane Conferenze, Monografie d’Arte Senese, Monografie di Storia e Letteratura Senese, Monografie di Storia della Musica e Fonti di Storia Senese, oltre a volumi fuori collana. 

 

È universalmente riconosciuto il ruolo svolto dall’Accademia degli Intronati nella formazione del teatro europeo moderno e l’influenza esercitata su alcune opere di Shakespeare e di Goldoni.

 

L’Accademia è gestita da un Consiglio Direttivo, formato dal Presidente (Archintronato), dal Vicepresidente, dai Direttori delle tre Sezioni (Arte, Lettere, Storia), da un Segretario e da un Amministratore, e costituita da soci Ordinari (60 per Statuto), Corrispondenti e Onorari.

 

Indirizzo:Palazzo Patrizi, Via di Città, 75 – 53100 Siena

Tel./fax: 0577 284073

e-mail: accademia.intronati@virgilio.it

sito web: www.accademiaintronati.it

 

 

Condividi